Antoine

Antonio Fischetti in arte Antoine nasce a Napoli nel quartiere dei Miracoli

 

Antonio Fischetti in arte Antoine nasce a Napoli nel quartiere dei Miracoli (facente parte del rione Sanità ) da papà infermiere e mamma casalinga entrambi stimatori della canzone napoletana.

L'amore per la musica lo proietta subito nel mondo radiofonico come speaker rimanendone affascinato sin da adolescente.
Nel 1985, dopo aver studiato canto, incide il suo primo 45 giri.

Come per tutti, le tappe della gavetta sono state esibizioni nelle cerimonie varie tra matrimoni e feste patronali, riscuotendo un enorme successo tanto che i suoi videoclip sono divenuti assidui nelle programmazioni delle tv libere, lo stesso dicesi per i dischi nelle radio.
Ha all'attivo 12 dischi.

Riesce tuttavia a suscitare un grosso interesse dai mass media grazie a tante apparizioni televisive a carattere nazionale, all'inizio come rappresentante del fenomeno detto neomelodico e poi, man mano distaccandosi da questa etichetta e mettendo fuori la sua forte personalit à 
Tra le più importanti: 

1989 - Napoli prima e dopo (RAIUNO) 
1998 - Maurizio Costanzo Show (Canale 5) 
1998 - Napoli che passione (RAIDUE) 
1998 - Fuego (Italia 1) 
1998 - Cronaca in diretta (RAIDUE) 
1999 - Verissimo (Canale 5) 
1999 - Inviato speciale (Italia 1) 
1999 - La vita in diretta (RAIDUE) 
1999 - Telethon (RAIDUE) 
2000 - La vita in diretta (RAIDUE) 
2000 - Festival di Napoli (Rete 4) 
2001 - La vita in diretta (RAIUNO) 
2001 - Il Cammello (RAISTEREODUE) 
2002 - Porta a porta (RAIUNO) 
2002 - La vita in diretta (RAIUNO) 
2003 - Capodanno nel mondo (RAI International) 
2004 - La vita in diretta (RAIUNO) 
2005 - Napoli Centrale (CULT SKY) 
2006 - Domenica in (RAIUNO) 
2011 - Napoli Capitale (RAITRE) 

Nel 1997 partecipa come cantante nella colonna sonora del film Tano da morire con la regia di Roberta Torre.
Nell'anno 2000 inizia a studiare nel laboratorio teatrale con il regista Carlo Cerciello e debutta a teatro come protagonista con Il Re, indiscusso successo di critica e pubblico.

Al cinema,nel 2001, al fianco di Nino D'Angelo, recita in Aitanic dove lo troviamo anche cantante nella colonna sonora. 
Nel 2002 continua la carriera di attore che lo vede protagonista di un cortometraggio L'urlo diretto da Maurizio Palumbo.
Nel 2003 partecipa alla fiction Un posto al sole (RAITRE) e ne La squadra (RAITRE).
Nel 2006 partecipa al musical Core pazzo di e con Nino D'Angelo.
Nel 2007 nella sceneggiata 'O schiaffo regia di Carlo Cerciello.

Nel 2007 partecipa alla commedia La camorra sono io di Roberto Russo con la regia di Agostino Chiummariello.
Nel 2007/2008 È 'O Canestaro nella commedia di Raffaele Viviani L'Ultimo Scugnizzo con Nino D'Angelo per la regia di Tato Russo.
Nel 2008/2009 partecipa allo spettacolo teatrale D'Angelo canta Bruni per la regia di Nino D'Angelo.
Nel 2011/2012 partecipa allo spettacolo teatrale C'era una Volta...Un Jeans e Una Maglietta per la regia di Nino D'Angelo.